Ci siamo mai chiesti dove andiamo quando passiamo nel mondo Spirituale?

Secondo alcune esperienze di premorte le persone hanno visto una luce molto profonda e intensa che li attirava. Altri hanno visto una luce in fondo al tunnel, altri invece si vedevano uscire dal corpo volteggiandoci sopra per poi dirigersi verso la luce.

Ma cosa c’è dopo la luce?

Perché la coscienza dell’uomo ha ricordi unicamente dal momento di premorte fino alla luce? Dove andremmo dopo aver attraversato il tunnel? Quale sarà la nostra nuova casa?

La religione Cristiana ci spiega che l’anima verrà giudicata e si collocherà in paradiso, in purgatorio o all’inferno in base hai peccati che sono stati fatti nella vita o come ci siamo comportati. Chi è che giudicherà l’anima? Con quale metrica verranno misurati i peccati?

La religione Spiritualista inglese spiega che il mondo spirituale è un luogo perfetto (che lo è) completamente avvolto dalla luce. Ma cosa succede quando l’anima di un assassino o di uno stupratore va nel mondo spirituale?

Secondo la religione Musulmana chi ha vissuto una vita seguendo le scritture del profeta Maometto avrà accesso al paradiso. E per chi non ha seguito gli insegnamenti delle scritture verrà punito per l’eternità all’inferno?

Un altro interessante punto di riflessione è la religione Buddista, ovvero dopo la morte l’anima si rincarnerebbe in tempi brevissimi secondo la legge del Karma (esiste un periodo di transizione dell’anima prima di reincarnarsi subito che potrebbe essere inteso come paradiso o inferno)  Quindi con chi comunichiamo quando un’ anima buddista è morta da diversi anni?

Ed infine quanta attinenza c’è nel poema della Divina Commedia di Dante Alighieri? Esistono tutti quei gironi nell’inferno, nel purgatorio e nel paradiso?

In questo seminario attraverso specifiche tecniche di comunicazione con il mondo spirituale, si ha la possibilità di capire dove realmente si trova l’anima del trapassato nel mondo spirituale e per quali motivi è li. Attraverso queste tecniche non solo possiamo comunicare con le anime ma anche di comprendere il loro stato d’animo e soprattutto come pregare per aiutare l’anima ad evolversi.

Nel seminario verranno spiegati in dettaglio il metodo di comunicazione che avviene tra la persona nel mondo terreno e l’anima dal mondo spirituale. Per diversi anni si è sempre creduto che la comunicazione fosse “one to one” ma invece scopriremo tante sorprese.

Questo seminario è consigliato a persone che hanno già abilità comunicative medianiche, ma anche a persone che vogliono avere una visione più ampia di come è la vita nella nuova casa nel mondo dello spirito.